Guida operativa Confindustria

La nuova Guida Operativa Whistleblowing di Confindustria

Il 27 ottobre 2023 Confindustria ha elaborato una “Guida operativa” che contiene una serie di indicazioni utili a supportare imprese e Associazioni nell’implementazione degli adempimenti previsti. Il documento "offre suggerimenti pratici sulle soluzioni più adeguate per definire le procedure interne, da declinare in funzione delle specificità di ciascuna struttura aziendale, quali ad esempio: la scelta e l’istituzione del canale di segnalazione interno; l’individuazione del soggetto chiamato a gestire la segnalazione e le attività che deve svolgere per darvi seguito". La guida specifica tutti i punti di interesse: Ambito...

Leggi di più...
La norma ISO 37002 sulla gestione delle segnalazioni diventa nazionale UNI

La ISO 37002 ora è UNI ISO 37002

PUBBLICATA LA VERSIONE ITALIANA La norma internazionale ISO 37002:2021 sulla gestione del whistleblowing è anche norma nazionale UNI. La norma specifica le linee guida per stabilire, attuare e mantenere un efficace sistema di gestione per il whistleblowing, l’azione con cui si segnala un illecito. UNI riporta che: Gli studi e l’esperienza dimostrano che gran parte degli illeciti giunge all’attenzione dell’organizzazione interessata tramite rapporti di persone interne o vicine all’organizzazione. Le organizzazioni stanno valutando, sempre più spesso, in risposta ai regolamenti o su base volontaria, l’opportunità...

Leggi di più...

Le nuove linee guida dell’ANAC sulla gestione del whistleblowing

Promuovere la trasparenza e l’integrità nelle organizzazioni. Il 14 luglio 2023, l’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) ha pubblicato le nuove linee guida sulla gestione del whistleblowing, rappresentando un passo significativo per promuovere la trasparenza e l’integrità nelle organizzazioni italiane. Le linee guida mirano a fornire un quadro chiaro e completo per le organizzazioni che desiderano istituire o migliorare i propri meccanismi di segnalazione interna, consentendo ai whistleblowers di riferire in modo sicuro e confidenziale presunte violazioni o comportamenti illeciti. I principali punti delle nuove...

Leggi di più...
Servizio segnalazioni

Whistleblowing: lo schema delle Linee Guida dell’Anac

L'Autorità Nazionale Anticorruzione (Anac) in attuazione del decreto legislativo che recepisce in Italia le Direttive del Parlamento europeo e del Consiglio sulla protezione dei whistleblower ha predisposto lo schema di Linee guida che dovranno essere adottate sentito il Garante per la protezione dei dati personali. Le presenti Linee guida sono volte a dare indicazioni per la presentazione e gestione, da parte di ANAC, delle segnalazioni esterne cioè le comunicazioni delle informazioni sulle violazioni previste dal decreto legislativo n. 24/2023, presentate dai...

Leggi di più...

Recepimento della Direttiva (UE) n. 2019/1937 in materia di Whistleblowing

Nei giorni scorsi è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo n. 24 del 2023 per l'attuazione della Direttiva (UE) 2019/1937 (comunemente nota come Direttiva Whistleblowing) e relativa alla protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione. La Direttiva in Sintesi La finalità della direttiva è disciplinare la protezione dei whistleblower, fornendo norme minime di tutela sia nelle amministrazioni pubbliche sia nelle aziende private. Nello specifico la Direttiva prevede che tutti gli enti pubblici debbano dotarsi di canali di segnalazione interni,...

Leggi di più...

Criteri ambientali minimi (CAM) per gli eventi: rivoluzione per l’industria culturale e sportiva

Con DECRETO 19 ottobre 2022 il MINISTERO DELLA TRANSIZIONE ECOLOGICA detta i Criteri ambientali minimi per il servizio di organizzazione e realizzazione di eventi ai sensi e per gli effetti dell’art. 34, del Codice Appalti (decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50). I Criteri rispondono al Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della pubblica amministrazione (PAN GPP), nonché in attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Riguarda la PA come stazione appaltante, ma anche quando si danno contributi...

Leggi di più...

Prassi di riferimento UNI in materia di prevenzione dei reati contro la PA

Guida pratica al MOG: in arrivo nuova prassi di riferimento UNI Sono giunti alla fase di consultazione pubblica i lavori della prassi di riferimento sul modello semplificato di organizzazione, gestione e controllo per la prevenzione dei reati contro la Pubblica Amministrazione e dei reati societari nelle micro e piccole imprese. Il documento, elaborato con la Provincia autonoma di Trento con cui UNI ha da tempo siglato un Accordo di collaborazione istituzionale, rimarrà liberamente consultabile sul sito fino al 26 giugno prossimo. La Prassi...

Leggi di più...

Modello 231 e Whistleblowing: le nuove Linee Guida Confindustria 

Modello 231 e Whistleblowing: le nuove Linee Guida Confindustria  A fine giugno 2021, a sette anni dall’ultima modifica, Confindustria ha rilasciato una versione aggiornata delle Linee guida in materia di Decreto legislativo 231 e whistleblowing.  Cosa è il Decreto legislativo 231 del 2001: prevede la responsabilità amministrativa dell’Ente per una serie di reati presupposto commessi nell’interesse o vantaggio dell’Ente. Ricordiamo che l’adozione di un Modello di Organizzazione e Gestione può costituire un esimente per l’impresa, ma solo qualora dimostri di avere redatto e applicato un modello organizzativo...

Leggi di più...

Whistleblowing: il nuovo Regolamento da parte dell’Anac

Whistleblowing: il nuovo Regolamento Anac per la gestione delle segnalazioni e l’esercizio del potere sanzionatorio Il fenomeno whistleblowing è in forte crescita nel nostro paese. Secondo la relazione annuale di Anac del giugno 2020 si è registrato anche nel corso del 2019, un vero e proprio andamento esponenziale se si considera che si è passati dalle 125 segnalazioni del 2015 alle 873 del 2019, per un totale complessivo di circa 2330 segnalazioni. Anac ha adottato con la delibera 690 del 1°...

Leggi di più...

La ISO 26000: la Responsabilità Sociale delle Organizzazioni

Lo Strumento per fare impresa in modo responsabile e sostenibile La UNI ISO 26000 del 2010 si presenta come una guida a concetti, principi e pratiche connesse alla CSR e può quindi considerarsi un utile strumento per comprendere concetti come accountability e stakeholder e per capire come la CSR impatti su tematiche cardine quali diritti umani, lavoro, ambiente, governo d’impresa, comportamenti aziendali, diritti dei consumatori, coinvolgimento della comunità. Il tema della Responsabilità Sociale acquista un’importanza fondamentale nella definizione delle strategie di sviluppo...

Leggi di più...